Bianco di Venere

Classificazione: Terre Siciliane I.G.P. (Indicazione Geografica Protetta)
Cultivar: Moscato d’Alessandria (Zibibbo)
Territorio di origine: Sicilia centro-occidentale, colline trapanesi, comuni di Gibellina e Salemi. Zona particolarmente vocata per la produzione di uve bianche siciliane
Terreno: argilloso calcareo
Sistema di allevamento: alberello e cordone speronato
Alt.: oltre i 400 metri s.l.m.
Vigneti: di età superiore ai 20 anni, allevati a spalliera con alta densità di ceppi per ettaro (tra i 4.000 e i 5.000) con bassa produzione per pianta (max 1,2 Kg)
Vendemmia: manuale ad ottimale maturazione (prima decade di settembre)
Vinificazione: pressatura soffice con presse a membrana
Affinamento: acciaio e bottiglia
Grado alcolico: 13,0 % Vol
Caratteristiche organolettiche:
Colore giallo oro con riflessi verdolini.
Olfatto dal profilo aromatico intenso che svela sfumature di gelsomino, cedro candito, pesca bianca, note muschiate e di salvia con finale di salsedine.
Gusto deciso e persistente, morbidezza bilanciata da grintosa freschezza e sapidità.Abbinamento: d’amore su crudi di pesce affumicati, crostacei e piatti di carne bianca.
Temperatura di servizio: 10°/12° C